Come nacque il Punt & Mes

Punt e Mes Torino
Punt e Mes Torino

Siamo nella bottega del vermoutiere Carpano, a due passi da Palazzo Reale, sempre affollata di nobili, borghesi e benestanti.

Cronache di fine 800 riportano che un giorno due operatori di borsa, stavano discutendo di un titolo che aveva perso oltre un punto e mezzo.

Uno dei due, ordinò in dialetto piemontese il proprio vermouth, corretto, come usava allora, da una mezza dose d’amaro e nella foga della discussione disse al cameriere “un punt e mes!”.

La battuta divenne una celebre marca e ancor prima lanciò una moda gestuale: per ordinare il drink gli avventori cominciarono a rivolgersi al cameriere senza ricorrere alle parole, tracciando due segni nell’aria: sollevavano il pollice di una mano (un punt), e stendevano l’altra mano orizzontalmente (il mes).


Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*