You are here
Home > SCOPRI I QUARTIERI DI TORINO > Mirafiori sud > Parco Colonnetti, il vecchio aeroporto torinese

Parco Colonnetti, il vecchio aeroporto torinese

PARCO COLONNETTI TORINO

Nell’area occupata dall’attuale Parco Colonnetti, polmone verde di Mirafiori Sud, tra il 1911 e il 1951 sorgeva il primo aeroporto di Torino.

Indirizzo:

Mirafiori Sud, 10135 Torino
Visita virtuale al Parco Colonnetti

Quando c’era l’aeroporto Mirafiori

La realizzazione del primo aeroporto civile e militare di Torino data al 1911. Esso sorse, in occasione delle celebrazioni del cinquantenario dell’Unità d’Italia. L’anno precedente c’era stato il primo volo aereo sul territorio nazionale nel vicino ippodromo.

Dopo l’apertura nel 1912 di una scuola di volo, l’aeroporto acquisì una più marcata funzione militare. Nel corso del secondo conflitto mondiale fu quasi completamente distrutto. L’aeroporto, nel 1912, vide il decollo della prima flottiglia di aviatori volontari alla volta della Cirenaica. Nel 1913, alla presenza del duca di Genova, ospitò la prima Rivista Militare Aerea con lo schieramento di sette squadriglie. Nel 1923, all’atto della costituzione dell’aeronautica Militare Italiana, l’impianto è dedicato al maggiore Carlo Piazza (1871-1917).

La nascita del Parco Colonnetti nel 1977

Nel 1951 l’area viene restituita alla Municipalità. Da allora ospita il primo nucleo dell’Area ricerca del Consiglio Nazionale delle Ricerche, fondata dal matematico Gustavo Colonnetti. Il parco fu istituito ufficialmente nel 1977: per lungo tempo visse un lungo periodo di abbandono e degrado fino alla riqualificazione avvenuta in tempi recenti. I lavori di recupero l’hanno dotato di percorsi interni, aree gioco per bambini, impianti sportivi tra cui quello del CUS Torino, fontane e una vasta zona destinata al mantenimento della fauna locale.

Il Parco Colonnetti oggi

Al Parco Colonnetti si trovano:

La Cittadella dei Bambini (un’area attrezzata di circa 1000 mq. dedicata ai giochi bimbi)

  • Più di 5 chilometri di percorsi interni (con una trentina di pannelli didattici rappresentanti un percorso storico ed uno naturalistico)
  • 150 panchine
  • un’auletta didattica
  • oltre 3000 tra alberi e arbusti,
  • 3 stagni (che occuperanno una superficie di circa 3000 mq.)
  • 4 ponticelli in legno
  • un geyser composto da 5 getti d’acqua alti circa 16 metri (nell’area tra la via Artom e str. Castello di Mirafiori)

Come raggiungere il parco Colonnetti:

Lascia un commento

Top